Home San Michele Arcangelo

San Michele Arcangelo

SAN MICHELE ARCANGELO | TITOLARE DELLA PARROCCHIA ANTICA

San Michele Arcangelo
Il culto di San Michele Arcangelo a Striano deve essere collegato ai Longobardi presenti nel vicino ducato di Benevento nei secoli VII e VIII, che com’è noto avevano una forte venerazione per l’Arcangelo Michele. Infatti, non si hanno notizie certe sulla fondazione della chiesa di San Michele, ma di sicuro è uno dei santi maggiormente venerati nella Valle del Sarno. Si venera nella vicina Sarno, ad Ottaviano e a Castellammare di Stabia.
Michele (ebraico מיכאל) è tra quelli a cui la Bibbia attribuisce espressamente il titolo di arcangelo, come Gabriele e Raffaele, menzionato nel Libro di Tobia. Il nome Michele deriva dall’espressione “Mi-ka-El” che significa “chi è come Dio”. L’arcangelo Michele è ricordato per aver difeso la fede in Dio contro le orde di Satana. Michele, capo degli angeli, dapprima accanto a Lucifero (Satana) nel rappresentare la coppia angelica, si separa poi da Satana e dagli angeli che operano la scissione da Dio, rimanendo invece fedele a Lui, mentre Satana e le sue schiere precipitano negli Inferi. Nel calendario liturgico cattolico si festeggia come San Michele Arcangelo il 29 settembre, con San Gabriele Arcangelo e San Raffaele Arcangelo.