Home Giullari Per una vita Semplice | Umiltà

Per una vita Semplice | Umiltà

Umiltà di San Francesco di Assisi

“Ogni uomo semplice porta in cuore un sogno, Con amore ed UMILTÁ potrà costruirlo.”
Noi Giullari del gruppo giovani abbiamo affrontato una riunione sul tema dell’umiltà.
Il primo concetto che ci hanno chiarito é la differenza tra umiltà e semplicità che spesso non viene distinto. Anche se tra i due concetti sembra esserci una differenza lieve in realtà tra le due troviamo una differenza che inganna l’apparenza.
Nel concetto di umiltà è implicito il rispetto e la sottomissione verso gli altri mentre in quello della semplicità c’è solo il concetto della sobrietà nel vivere.
Inoltre, una persona umile è colei che porta in sé un’innata debolezza che non è sempre presente in una persona semplice.
L’etimologia del termine ‘umile’ proviene, infatti, dal termine latino ‘humilis’ che si traduce non solo come il termine stesso ‘umile’, ma anche ‘basso’ o ‘dalla terra’.
La più importante figura spirituale che ci ha colpito particolarmente, è Cristo, che sceso in terra, s’è fatto carne tra gli uomini ed esempio della più grande umiltà mostrata da Lui, figlio di Dio, che si è inchinato agli uomini annientando ogni dignità.
Successivamente, abbiamo fatto visione di un video, tratto dal film ‘Gandhi’, in cui un così piccolo ma grande uomo, ancora oggi importante, compie un gesto di tale umiltà nei confronti della moglie, mettendo da parte tutto l’orgoglio e la presunzione umana, di cui noi non riusciamo a liberarci.

“È stato l’orgoglio che ha trasformato gli angeli in diavoli; è l’umiltà che rende gli uomini uguali agli angeli.”

Così ci insegna Sant’Agostino, mettendoci di fronte alla realtà di cui facciamo parte, un mondo pieno d’orgoglio che contrasta fortemente il concetto di umiltà di cui abbiamo parlato, un mondo che non si abbasserebbe mai alla reale umiltà perché troppo pieno di sé, che sta compiendo una totale autodistruzione fondata sulla discordia, sull’orgoglio, sul continuo bisogno di primeggiare e sulla superbia, che fa ombra alla cattiveria. E’ questo il mondo di cui noi facciamo parte.
Al termine della riunione abbiamo fatto un’analisi interiore su ciò che dopo queste varie riflessioni è rimasto a noi. Ci siamo resi conto che il concetto di umiltà era molto lontano da quello a cui noi siamo stati abituati. Abbiamo capito che l’umiltà è un privilegio comune a pochi, difficile da raggiungere, per essere realmente persone umili, c’è bisogno di annientare tutto ciò che siamo e riempirci della grandezza di Dio.

Author: admin

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>