Home Giullari Per una vita Semplice | Amore

Per una vita Semplice | Amore

San Francesco

“Per una vita semplice” segna il cammino che noi educatori stiamo percorrendo insieme al gruppo Giovani dei Giullari di S. Francesco. Le linee guida di questo percorso sono tratte dal canto di S. Damiano. Con i nostri giovani percorriamo la storia della salvezza accostandola agli eventi che si presentano nel nostro cammino di fede. La nostra vita viene messa in discussione con esempi appresi dalla Bibbia e con canzoni, opere d’arte e eventi che segnano l’esistenza di noi uomini che viviamo in questa modernità. Il nostro compito è donare un insegnamento ai nostri giovani affinchè essi mediante l’aiuto dello Spirito Santo possano essere primi testimoni e annunciatori del Vangelo.

Di seguito pubblichiamo un articolo scritto dai nostri ragazzi in seguito al nostro incontro.

Nel percorso: “Per una vita semplice”, che ci accompagna in questo nuovo anno liturgico, stiamo analizzando il canto di san Damiano, e siamo giunti alla parola ‘Amore’.
 Con i nostri educatori abbiamo filtrato questa parola da un punto di vista sia spirituale che esistenziale. 
Per capire meglio il significato profondo del termine abbiamo letto alcune lettere inviate dai più grandi personaggi della storia,fino ad arrivare a quelli dei giorni nostri.
Tutte queste lettere,avevano in comune l’amore dato senza alcuna pretesa.
Al giorno d’oggi la parola amore assume varie definizioni,ed è stato difficile ricercare nel termine,il vero significato. Un’attività che ci ha permesso,forse vagamente di capirlo è stata quella del descriverlo grazie all’aiuto di altri termini che ci riconducessero ad essa.
Io credo a quello che disse John Lennon “Ci hanno fatto credere che l’amore, quello vero, si trova una volta sola, e in genere prima dei trent’anni.
Non ci hanno detto che l’amore non è azionato in qualche maniera e nemmeno arriva ad un’ora precisa.
Ci hanno fatto credere che ognuno di noi è la metà di un’arancia, che la vita ha senso solo quando riusciamo a trovare l’altra metà.
Non ci hanno detto che nasciamo interi, che mai nessuno nella nostra vita merita di portarsi sulle spalle la responsabilità di completare quello che ci manca: si cresce con noi stessi. Se siamo in buona compagnia, è semplicemente più gradevole.
Ci hanno fatto credere in una formula chiamata “due in uno”: due persone che pensano uguale, agiscono uguale, che solamente questo poteva funzionare.
Non ci hanno detto che questo ha un nome: annullamento. Che solamente essere individui con propria personalità ci permette di avere un rapporto sano…”
L’amore è una cosa complessa,che per ora noi potremmo chiamare felicità,per adattarci,come facciamo da secoli.
Che in realtà non c’è nemmeno una definizione per tutto questo,crediamo sia una cosa abbastanza personale e voi cosa ne pensate?

Giullari di San Francesco, Parrocchia San Giovanni Battista Striano

Author: admin

One Comment

  1. Bello!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>